mercoledì 16 maggio 2007

Fitwalking

Amo moltissimo "passeggiare" per i sentieri delle campagne e delle montagne che circondano il nostro paesino. Svolgo questa attività non meno di tre volte la settimana e spesso quasi tutti i giorni, ad eccezione del sabato e della domenica.

Non vado da sola ma insieme a mia cognata, più giovane di me, che mi spinge e mi sollecita a non perdere nessuna giornata per fare "fitwalking".
Ebbene, questo è il termine inglese e di moda, per indicare questo sport, sì perchè stando a quanto viene affermato sul sito ufficiale trattasi di vero sport.

Naturalmente il binomio piacere - beneficio spiega l'assiduità con la quale andiamo a "camminare a passo veloce" da quasi quattro anni.
Infatti procediamo imperterrite in tutte le stagioni e condizioni atmosferiche, a meno che non siano particolarmente proibitive e definite tali dopo attenta valutazione..


Non ci accorgiamo nemmeno di percorrere circa 5 chilomentri, sia perchè il paesaggio è molto bello (come potete vedere dalle slide del post precedente), sia perchè chiacchieriamo animatamente, quasi sempre su posizioni diverse che convergono opportunamente a fine percorso.

Se volete saperne di più su questo sport andate sul sito ufficiale:

Sito ufficiale del Fitwalking

Per incoraggiarvi vi riporto il testo tratto dal sito:

Migliorare la qualità della vita
La rivoluzione del fitwalking è quella di permettere a tutti di sentirsi in grado di fare dello sport.
Immergersi completamente in questo stile di vita non significa cambiare il nostro normale modo di vivere, ma influenzarlo e trasformarlo positivamente per migliorarlo.

Il fitwalking entrerà con i suoi valori nella nostra vita riequilibrando così non solo il rapporto tra il fisico e la mente, ma evidenziando nelle nostre giornate ciò che è racchiuso nel senso del cammino:

giusti ritmi di vita
tranquillità e serenità
equilibrio psico-fisico
attenzione verso noi stessi
controllo della nostra salute
allontanamento dallo stress e dall'aggressività
cura dell'alimentazione
amore per la natura e per l'ambiente

4 commenti:

Lucy ha detto...

Cioa Enza. Interessante i punti che hai menzionato. In questo momento, io personalmente, ci aggiungerei:
Non frequentare FOR.
Ovviamente vale solo per me.

enza ha detto...

Lucy, non ci pensare nemmeno.
Vuoi conoscere il mio segreto, quello del panzer tedesco? Te lo confido: se sono profondamente convinta io faccio sempre a modo mio.Con cautela, con grazia, ma non mi ferma nessuno.
Con la vita però ho imparato che se un ostacolo non si può saltare si aggira, in un modo o nell'altro.
Naturalmente sempre nel rispetto ecc.ecc.
Grazie per il tuo passaggio sempre "aggraziato". :)

Tiziana Pannacci ha detto...

Non pensavo che la camminata, anche se veloce, fosse uno sport. Ora mi spiego perché faccio tanta fatica, sono una sportiva e non lo sapevo!!! Sono pigra, però mi piacciono i vari punti del fitwalking, mi piace la natura, mi piacciono gli animali, non mi piace muovermi. Dovrò fare un esame di coscienza, tra i vari elementi importanti nel sito indicato c'era anche "la linea" ,che purtroppo ho perso da qualche parte. Sempre belle le immagini. Tiziana

enza ha detto...

Ciao Tiziana, se cominci a camminare con una amica con la quale puoi parlare liberamente, magari anche arrabbiarti, e se poi scegli un percorso che ti mostri il cambiamento della natura legato alle stagioni...ti rilasserai e non ne potrai fare più a meno. E sicuramente ne guadagnerà anche la tua ...linea.
Alla prossima.:)